Scaldacuore

Uno scaldacuore è una specie di gilet la cui parte davanti è composta da due parti triangolari, ciascuna delle quali termina con un cordoncino fissato ad una punta. La lunghezza di uno scaldacuore non va oltre  il fianco. Si chiude sovrappponendo queste parti l’una sull’altra, annodando i cordoncini su un lato o tirandoli intorno al busto prima di annodarli sulla schiena o su un lato, a seconda della loro lunghezza. Inoltre, esistono anche dei modelli di scaldacuore cui questo deve proprio il suo nome. Lo scaldacuore è dunque sprovvisto di collo ma può avere maniche lunghe, ¾ o corte, ma anche solo le bretelle.

Quando portare uno scaldacuore?

Uno scaldacuore è una parte alta dell’abbigliamento. Può considerarsi come una varietà di pull, gilet, T shirt, blusa o semplicemente di top. Questo capo è adatto generalmente  alle uscite in relax o per restarsene a casa. Inoltre, grazie al suo particolare taglio, lo scaldacuore presenta dei modelli che sono adatti in caso di gravidanza o allattamento. Lo scaldacuore si porta spesso in primavera/estate. Si trovano facilmente sia degli scaldacuore in cotone, che in pizzo, jersey o poliestere.

Cosa portare con  uno scaldacuore?

In modello svasato  e corto, lasciando scoperto l’ombelico, il top scaldacuore si può indossare con uno short, dei pantaloni classici, una  minigonna, una gonna a pieghe o a trapezio, un jean slim ; con sopra un gilet, e abbinato a dei mocassini rasoterra, dei sandali, delle derbies, e come accessorio un cappello o una lunga collana. E come T shirt a maniche lunghe, lo scaldacuore può facilemente accostarsi a qualunque parte bassa, a seconda del look desiderato e dell’occasione. 

Menu

Impostazioni

Crea un account gratuito per utilizzare le liste dei desideri.

Registrati