Guida degli materiali - Le fibre sintetiche

A titolo di conoscenza sulle fibre sintetiche

Con lo sviluppo delle idee di rinnovamento, il mondo del tessileh a conosciuto similarmente degli apporti da parte della tecnologia derivati dalle invenzioni scientifiche. La maggior parte dei materiali tessili sono di origine naturale, cioè animale e vegetale. Ma con questo nuovo approccio, si è proceduto alla creazione di fibre sintetiche con un’idea di miglioramento. L’uso delle fibre artificiali non riguarda semplicemente l’abbellimento del tessuto ma anche la qualità di prodotti di fabbrica. Le fibre sintetiche non hanno forse un aspetto ecologico, ciononostante, sono prodotte in condizioni migliori , assolutamente non contrarie alla natura.

 

L’acrilico e l’elastan

Talvolta, ci si limita all’idea di avere degli ornamenti migliori nell’abbigliamento che si acquista e di assicurarci della sua qualità. Di conseguenza, non ci si interessa all’assemblaggio dei tessuti che li rende buoni o cattivi. Anche per gli appassionati di ecologia, le fibre sintetiche sono migliori in tutto. Sono ideate in modo da colmare l’imperfezione delle sostanze naturali per un rinnovamento in termini tessili. Esistono molte varietà di fibre sintetiche. Si distinguono le più apprezzate e frequentemente utilizzate , come primo riferimento c’è l’acrilico. E’ una fibra caratterizzata dalle sue funzioni di riscaldamento. Lo si manipola generalmente per produrre degli artiocli per la campagna moda invernale. Come secondo riferimento si trova l’elastan, molto consociuto per le sue capacità di estensione. Il suo utilizzo accentua la morbidezza di un tessuto. Questa fibra cotituisce allora una composizione perfetta in un assemblaggio di tele per la fabbricazione di un articolo di vestiario.  

Il poliammide e il poliestere

Fra i tessuti più associati alle fibre sintetiche, si distinguono il poliammide e il poliestere. Con le sue capacità di resistenza allo strofinamento, il poliammide è perfetto per la creazione di abiti che sono utilizzati per lavori pesanti. Questi modelli di tute hanno bisogno di resistenza per durare a lungo. Il poliammide dispone degli elementi con cui soddisfare questa necessità. Il fatto che sia super resistente non gli conferisce difficoltà nell’asciugatura. Così, è diventato molto pratico. Per quanto riguarda il poliestere, il 70% della produzione tessile di fibre sintetiche contiene questa fibra. Fra le sue proprietà, si avvicina al poliammide per la sua resistenza. La sua risorsa particolare è la capacità di riscaldare il corpo.

Un piccolo excursus sul poliestere

Coloro che conoscono i criteri di scelta per un articolo di vestiario sanno molto bene cos’è il poliestere. Si sente parlare regolarmente di questo tessuto fra le caratteriostiche dei materiali di fabbricazione. E’ una delle fibre sintetiche più maneggiate nelle produzioni tessili. Dato che non è di tipo biologico o naturale, risulta da una trasformazione chimica col metodo di policondensazione per eterificazione in maniera semplice.

Si utilizza il poliestere  nella confezione dell’abbigliamento sportivo e in tutti i  modelli di costume da bagno.  La sua proprietà di finezza attira molti fabbricanti. E’ ingualcibile, molto resistente, senza tuttavia essere ingombrante. E’ adatto alla creazione di abiti sportrivi per la sua capacità molto elevata di assorbire l’umidità- A seconda delle varietà come con il terital e dacron, lo si conosce per le sue capacità di riscaldare con il polietilentereftalato.

Le proprietà dell’elastan

Quando si parla di fibre sintetiche, non si può tralasciare di citare l’elastan. Appartiene a questa famiglia di fibre, e si distingue per parecchie caratteristiche. In primo luogo, è spesso un elemento della composizione di un tessuto. Si utilizza raramente per la creazione di un abito . Si può trovare una gran quantità di elastan nella composizione dei capi di  abbigliamento che assorbono l’umidità.

L’elastan per le sue caratteristiche di elasticità contribuisce alla qualità di morbidezza e resistenza di un tessuto Quasi la maggioranza delle industrie tessili e di confezioni lo utilizza per dare elasticità ad un articolo, sia di vestiario che no, ma comunque tessile. Una confezione che contenga una dose media di questa fibra è piacevole da indossare perchè conferisce una notevole libertà di movimento. Lo stesso vale per la fabbricazione di scarpe.

Che aspetto ha la viscosa ?

La viscosa  è una fibra artificiale scoperta e prodotta da alcuni ricercatori scientifici all’inizio del XIX secolo. E’ conosciuta sotto il nome di seta artificiale. Proviene da un lungo processo di trattamento chimico della cellulosa, Molte tecniche nello stesso settore lavorativo portano alla produzione della viscosa ed è con questo filato che si fabbrica il raion e la fibra tessile artificiale .

Fra le sue proprietà, la viscosa è simile nell’aspetto e nella maggior parte delle caratteristiche al cotone. Appartiene alla categoria delle fibre artificiali manipolate nella composizione dei tessuti per la creazione degli abiti. Possiede una minor morbidezza perchè non è molto elastica. Si stropiccia facilmente. Ma per compensare le sue imperfezioni, è dotata di una forte capacità di assorbimento. Ciò che la rende più pratica per la confezione di accappatoi e per le tute delle persone che sudano molto.

Passare un inverno in modo confortevole al caldo con l’acrilico

Ogni fibra sintetica ha delle proprietà e delle facoltà differenti. E’ proprio per questa ragione che le stesse sono ideate per completare le qualità delle fibre biologiche. L’acrilico fa parte di una di quelle più utilizzate abitualmente nella composizione dei materiali tessili per capi di abbigliamento. Si dimostra essere molto utile nel confezionamento di abiti invernali date le sue buone caratteristiche di riscaldamento.  Ha una perfetta affinità con la lana.

Questo materiale si caratterizza per le sue proprietà al tatto. Ha un aspetto morbido, liscio e setoso. Rientra spesso nell’accostamento dei materiali tessili quali la lana, il cotone o la seta. L’acrilico ha qualità adeguate per l’abbigliamento prêt-à-porter. Per il fatto di essere ingualcibile, è assolutamente adatto alla confezione di abiti tecnologici. La sua leggerezza porta con sè una facilità nel  mantenimento  dei prodotti di fabbrica. In conclusione, è un materiale molto pratico per tutte queste caratteristiche positive.

Il poliammide, un membro della famiglia delle fibre sintetiche.

Oggigiorno, le fibre sintetiche sono di molto più maneggiate nella composizione tessile per l’ideazione di capi di abbigliamento. Fra i diversi tipi di fibre, si distingue il poliammide, uno dei più utilizzati negli elementi complementari per conferire l aspetto caratteristico ad un prodotto di vestiario. Non è che le fibre naturali non abbiano caratteristiche per essere utilizzate nella produzione di vestiario di buona qualità, ma per il suo impiego nella   produzione è necessario rafforzare  gli sforzi per produrre una certa idea di perfezione.

Il poliammide è utilizzato soprattutto per la confezione di indumenti induriti. Si tratta di articoli portati  frequentemente o che necessitano di resistenza nel loro impiego. Si avvicina alle proprietà della plastica in termini tessili per il ruolo che svolge in termini di meccanica. I suoi punti forti si mostrano soprattutto nella resistenza agli sfregamenti ed a tutti i tipi di movimenti senza nello stesso tempo  troppo impedire i movimenti del  corpo.

Le caratteristiche dell’acetato

Lefibre sintetiche, benchè non siano biologiche, sono i pezzi forti nell’ambito dei tessuti. Tutto l’abbigliamento oggi non può essere confezionato senza utilizzzare un tipo di queste fibre nella loro composizione. L’acetato fa parte di una di quelle più utilizzate per le sue molteplici funzioni. Ha una notevole posizione nell’ambito della tessitura.

L’acetato non è il frutto di una trasformazione chimica pura ma è una fibra semi-artificiale. Questo è ciò che gli conferisce l’appellativo di fibra ibrida. E’ largamente conosciuto per le sue caratteristiche di confort.  Possiede parecchi aspetti simili alle fibre naturali come la seta ed il cotone. Primeggia fra i tessuti anche per le caratteristiche dell’aspetto estetico degli  articoli di abbigliamento. Le sue capacità di assorbimento gli conferiscono un punto di forza particolare.  I  prodotti con l’acetato sono delle stoffe perfette, sia per l’abbigliamento che per la biancheria da casa.

 

Menu

Impostazioni

Crea un account gratuito per utilizzare le liste dei desideri.

Registrati